Che cosa vedere a Cape Town in tre giorni: itinerari, consigli e indirizzi utili.

 

State cercando una guida per scoprire che cosa vedere a Cape Town in tre giorni? Siete nel posto giusto! In questo articolo vi faremo scoprire Cape Town e i suoi quartieri più belli e visiteremo alcune delle spiagge più spettacolari. Tre giorni interamente dedicati a Cape Town tra le sue attrazioni più famose e apprezzate agli angoli più nascosti e imperdibili.

 

Abbiamo creato tre itinerari differenti con consigli non solo su che cosa vedere a Cape Town ma anche su dove mangiare e fare una pausa caffè in città.

 

Pronti? Scopriamo che cosa vedere Cape Town in tre giorni!

 

Giorno 1: il centro di Cape Town tra storia e colori.

 

  • Colazione da Truth Coffee Roasting

 

Per cominciare bene la giornata, non c’è niente di meglio che una buona colazione. Non tutti sanno che Cape Town si distingue per la presenza numerosa di ottime caffetterie artigianali e torrefazioni dove gustare un buon caffè.
Uno di questi è Truth Coffee Roasting.
Nel 2016 l’agenzia di stampa britannica The Telegraph lo ha eletto come uno dei migliori coffee shop del mondo. Lo spazio, originale e futuristico, è ispirato allo steam-punk, con grandi tavole di legno da condividere e macchine da scrivere d’epoca come soprammobili.
Truth Coffee Roasting è ideale per una colazione con croissant, una fetta di torta e ovviamente un buon caffè! Se non siete amanti del caffè sono disponibili moltissime alternative, tra cui tè e succhi di frutta.

 

 

DOVE: 36 Buitenkant Street, Cape Town

 

Per scoprire altre caffetterie dove fare colazione in città, leggete anche il nostro articolo “10 Café con Wi-Fi dove lavorare a Cape Town”.

 

  • Il quartiere malese di Bo-Kaap

 

Photo Credit: @thepassportpursuit

 

Bo-Kaap è una zona di Cape Town conosciuta come il quartiere malese della città. Si tratta di un ex township, situata alle pendici del Signal Hill, sopra il centro della città, ed è il centro storico della cultura malese al Capo.
Proprio qui, a partire dal 1763, vissero moltissimi schiavi importati dalla Malesia, dall’Indonesia e da molte parti d’Africa.
Molti di questi abitanti erano di fede musulmana, proprio per questo nel quartiere sorsero numerose moschee, la più antica delle quali è la moschea Auwal di Dorp Street. Dopo l’abolizione della schiavitù del 1834 e l’arrivo in città di numerosi schiavi liberati, il quartiere subì una grande crescita urbana.
I colori così sgargianti e colorati che caratterizzano il quartiere sono espressione di quella libertà fino ad allora repressa.
Oggi Bo-Kaap è il quartiere più fotografato della città.
Godetevi una passeggiata tra le sue case colorate, incrociando lo sguardo con i suoi abitanti, amichevoli e spesso intenti a chiacchierare sulla soglia di casa. Qui la vita si svolge per strada, dove le finestre sono aperte e il profumo d’incenso si mescola al forte aroma di moka.
Vi consigliamo di assaporare lentamente l’atmosfera che qui si respira, magari fermandovi in una caffetteria caratteristica ed osservare la vita che scorre davanti ai vostri occhi.

 

  • V&A Waterfront: il quartiere commerciale di Cape Town

 

 

Proseguendo con una passeggiata di circa 30 minuti a piedi raggiungiamo uno dei quartieri più vivaci e frequentati di Cape Town: il Victoria & Albert Waterfront, o più semplicemente Waterfront. Situato nella zona turistica di Atlantic Seaboard, si distingue per lo splendido scenario in cui è incastonato, in cui da una parte figura la Table Mountain e dell’altra l’Oceano Atlantico.
Colmo di ristoranti, negozi alla moda, cinema, locali e un vivace lungomare sul porto vittoriano, è una meta imperdibile di ogni viaggio a Cape Town.
Oltre a godere di un bellissimo contesto naturalistico, questa zona di Cape Town è caratterizzata da splendidi edifici in stile coloniale, una grande ruota panoramica e da simpatiche foche che si lasciano ammirare lungo la riva.

 

Per conoscere tutti i dettagli di questo vivace quartiere vi consigliamo di leggere anche il nostro articolo dedicato: V&A Waterfront: il quartiere commerciale di Cape Town.

 

  • Il Museo di Arte Contemporanea MOCAA – Zeitz Museum of Contemporary & Silo District

 

 

Proprio nel quartiere di V&A Waterfront sorge lo spettacolare Museo Zeitz MOCAA.
Inaugurato il 22 settembre 2017, il Museo Zeitz MOCAA di Cape Town racchiude, in uno spazio di 9.500 metri quadrati, la più grande collezione al mondo di arte contemporanea africana. Ciò che colpisce immediatamente è la sede in cui la collezione è ospitata: un ex silo per il grano, in disuso dal 1990, riconvertito in museo dall’architetto britannico Thomas Heatherwick.
Lo Zeitz MOCAA rappresenta una vera e propria rinascita architettonica e culturale della città che ha come obiettivo quello di rendere Cape Town il nuovo epicentro dell’arte contemporanea. Assolutamente imperdibile!

 

DOVE: V&A Waterfront, Silo District, S. Arm Rd, Waterfront, Cape Town.

 

Per conoscere tutti i dettagli vi consigliamo di leggere anche l’articolo dedicato ai 10 musei più importanti di Cape Town.

 

  • Pausa pranzo da Chefs Warehouse & Canteen

 

Che cosa vedere a Cape Town in 3 giorni

 

Fondato nel 2010 da Liam Tomlin, Chefs Warehouse & Canteen propone due menù degustazione da condividere, a base di otto tapas dai sapori esotici e deliziosi. Proprio la cucina è il punto forte che ha fatto sì che il ristorante si distinguesse, divenendo un vero e proprio punto di riferimento per chi è in cerca di un’esperienza culinaria diversa dal solito.
L’ambiente è curato ma informale, perfetto per un pranzo gustato con calma.
Il ristorante non accetta prenotazioni ed è molto frequentato.
Vi consigliamo di arrivare per tempo; eventualmente potete aspettare il vostro tavolo sorseggiando un drink presso il nuovo bar del ristorante chiamato “No Reservation”, o curiosando nel negozio tra libri di cucina, prodotti alimentari e accessori.

 

DOVE: Chefs Warehouse & Canteen, 92 Bree St, Cape Town City Centre.

 

  • Visita al Castle of Good Hope

 

 

Uno degli edifici più rappresentativi della storia di Cape Town è il Castle of Good Hope, un castello che testimonia il passaggio delle molteplici influenze che Cape Town ha vissuto nel corso del tempo. Il Castello di Buona Speranza è stato costruito nel 1666 a scopo difensivo per ordine della Compagnia Olandese delle Indie Orientali, secondo una pianta a stella ispirata alle costruzioni di Vauban.
Pensate che è l’edificio coloniale più antico sopravvissuto in Sudafrica.
Per molti anni è stato il centro nevralgico di Cape Town, mentre oggi ospita il posto di comando del Capo Occidentale e sede del Military Museum.

 

Non dimenticate di salire in cima ai bastioni per ammirare l’intera struttura del castello dall’alto e un meraviglioso panorama che si spinge fino alla Grand Parade.

 

  • Tramonto a Signal Hill

 

 

Per concludere la giornata in bellezza, godetevi il tramonto dalla splendida collina di Signal Hill, situata tra la Table Mountain e Lion’s Head. Da qui si gode di una delle viste panoramiche più belle di Cape Town, resa ancora più suggestiva al calar del sole. Inoltre, proprio da qui prende vita la “pistola di mezzogiorno” che segna l’ora con un grande sparo che risuona nel centro cittadino fino al quartiere di Bo Kaap.
Godere del tramonto da Signal Hill significa anche poter fare una dolce passeggiata nella natura, senza stancarsi troppo. La collina è ricca di vegetazione, tra cui specie vegetali autoctone uniche al mondo.

 

Se volete partecipare a uno dei nostri tour organizzati e scoprire Cape Town con una guida turistica italiana, potete prenotare a questo link uno dei tanti nostri tour in Sudafrica!

 

Vi consigliamo di sfogliare la sezione dedicata ai nostri tour così da scoprirli tutti!

 

Giorno 2: panorami spettacolari tra natura e degustazioni

 

Il nostro secondo giorno inizia con una colazione da Nourish’d Café & Juicery, una caffetteria vegan che, con ingredienti locali e di stagione, propone un menù gustoso e variegato. Tra succhi di frutta, smoothies, bowl di frutta, toast e sandwich gourmet è l’ideale per chi cerca una colazione sana e nutriente. Il mood di Nourish’d Café & Juicery è quello di seguire uno stile di vita sano a beneficio di noi stessi e del pianeta, seguendo i ritmi della natura e ricaricare così il corpo, la mente e lo spirito.

 

Nourish’d Café & Juicery accetta solo pagamento con carta o tramite l’omonima app.

 

DOVE: 186 Lower Main Rd, Observatory, Cape Town.

 

  • Salire sulla Table Mountain

 

 

Se c’è un’esperienza da non perdere quando visitate Cape Town è salire in cima alla Table Mountain: la vera regina della città!
Cape Town non sarebbe la stessa senza la maestosa presenza di questa montagna, alta più di 1000 metri, che prende il nome dalla sua stessa forma, simile ad una tavola.
Una volta sulla vetta vi si spalancherà davanti agli occhi un panorama mozzafiato, immenso.
Per salire sulla Table Mountain si può utilizzare la funivia (cable car) oppure a piedi.
Salire a piedi fino alla cima richiede circa due ore tutte in salita, mentre la funivia impiega meno di 5 minuti. Una volta arrivati in cima potete scegliere di percorrere numerosi sentieri che si differenziano per difficoltà e lunghezza e che possono toccare anche l’intero perimetro della sommità della montagna.
Il percorso più lungo, a passo lento, dura circa due ore.

 

Da ricordare:
– A Cape Town il meteo è molto variabile. Verificate sempre che il cielo sia limpido e privo di nubi prima di salire.
– Armatevi di scarpe comode, preferibilmente da trekking, e portate con voi un indumento supplementare, specialmente in inverno.
Essendo una delle grandi attrazioni di Cape Town spesso vi è una lunga coda: consigliamo di fare i biglietti online così da saltarla.

 

Ecco il sito web per fare i biglietti per salire sulla Table Mountain.

 

 

  • Robben Island

 

 

 

Nei nostri articoli su che cosa vedere a Cape Town, vi abbiamo consigliato tante volte di visitare Robben Island, l’isola dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO nel 1999 e prigione di massima sicurezza dove Nelson Mandela trascorse 27 anni della sua vita.
Proprio da Waterfront, al molo 4, parte il traghetto giornaliero per raggiungere l’Isola.
Il viaggio dura circa 30 minuti e ad accogliervi una volta arrivati sarà un ex detenuto che vi accompagnerà durante tutta la visita nelle prigioni, tra cui quella in cui fu rinchiuso “Madiba” Nelson Mandela, nel cimitero dei lebbrosi e nella cava di calce in cui erano costretti a lavorare i prigionieri.
Un modo in più per capire ed avvicinarsi alla storia del Sudafrica e dell’Apartheid.

 

 

Data la grande affluenza, vi consigliamo di comprare il biglietto online due giorni prima della vostra visita e di essere presenti sul molo 4 almeno 30 minuti prima dell’orario previsto. In caso di maltempo i biglietti vengono rimborsati.
La visita, comprensiva dei viaggi in traghetto di andata e ritorno, dura circa tre ore e mezzo.

  • Pausa pranzo da Willoughby & Co.

 

 

 

Dopo la visita a Robben Island, rimanendo sempre nel quartiere di Waterfront, vi consigliamo di pranzare da Willoughby & Co, uno dei migliori ristoranti etnici della città.
Fin dalla sua apertura nel 1996, Willoughby & Co ha costantemente offerto ai suoi ospiti un’esperienza culinaria giapponese completa. Aperto sia a pranzo che a cena, sette giorni alla settimana, propone piatti giapponesi in stile fusion con ingredienti freschi e di stagione. Tra i più gettonati quelli a base di sushi e in tempura.

 

Per altri indirizzi su dove mangiare a Cape Town non perdete il nostro articolo dedicato ai migliori ristoranti etnici della città!

 

  • Kirstenbosch National Botanical Gardens

 

 

 

Il Giardino Botanico Nazionale di Kirstenbosch di Cape Town è uno dei giardini botanici più belli e suggestivi del mondo. Dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO nel 2004, si estende per oltre 13 chilometri ed ospita esclusivamente piante autoctone: da quelle tipiche della zona lussureggiante del Capo, a quelle delle regioni più aride.
Fu fondato nel 1913 dal professore di botanica Harold Herry Pearson dell’Università di Cambridge il quale, nel 1903, prese la cattedra all’Università di Città del Capo. Attraverso un’opera di grande bonifica, il professor Pearson riuscì a dare nuova vita al giardino rendendolo uno dei giardini botanici più lussureggianti al mondo.
Immergetevi nei suoi colori, attraversate i tantissimi sentieri panoramici e scoprite la biodiversità che lo popola. Siamo sicuri che ve ne innamorerete.

 

 

DOVE: Rhodes Drive, Newlands/Private Bag X7, Claremont, Città del Capo, Sudafrica

 

Anche il Giardino Botanico Nazionale di Kirstenbosch è inserito nel nostro CITY TOUR DI CAPE TOWN!
Per prenotare il nostro tour e scoprire tutti i dettagli cliccate qui
.

 

  • Wine Tasting a Constantia

 

 

 

 

Per concludere in bellezza anche questa seconda giornata a Cape Town, vi consigliamo di visitare una delle regioni vinicole più antiche dell’Emisfero Sud: Constantia.
Ricca di paesaggi di insuperabile bellezza ed è il luogo perfetto per rilassarsi tra un bicchiere di vino e una passeggiata nella natura, a soli 10 minuti di auto dal centro di Cape Town.
La Valle è famosa per i suoi prestigiosi vigneti e le pluripremiate aziende vinicole che qui organizzano degustazioni e giornate all’aria aperta.
Tra queste la famosa Groot Constantia, fondata nel 1685 da Simon Van Der Stel, governatore coloniale olandese di Cape Town, che oggi ospita anche un museo di grande interesse.

 

 

Le visite alle cantine partono ogni ora tra le 10.00 e le 16.00 e costa R33 a persona per un tour di tre ore.
Degustazione di vini si svolgono tutti i giorni: maggio-novembre 10.00 alle 16.30; Dic-apr 9.00 alle 17.30, al costo di R 22.

 

Per saperne di più di questa splendida zona, vi consigliamo di prenotare il nostro TOUR DELLE WINELANDS e godervi una giornata all’insegna di degustazioni in un paesaggio da fiaba.
Tutte le informazioni sul nostro TOUR DELLE WINELANDS qui
.

 

 

Giorno 3: Woodstock e le spiagge più belle di Cape Town

 

 

In un itinerario di tre giorni a Cape Town non può mancare un giorno alla scoperta delle splendide spiagge che abbracciano la città. Oggi vivremo una giornata rilassante a stretto contatto con la natura. Preparate la crema solare!

 

  • Colazione da Superette

 

Photo Credit: @_superette

 

 

Cominciamo la giornata con una colazione in una delle caffetterie più conosciute di Cape Town. “Superette” si trova nel quartiere creativo di Woodstock ed è ospitato all’interno dello spazio Woodstock Exchange. Dalla colazione al pranzo, passando per il mitico brunch del sabato, l’offerta di Suprette è ricchissima: panini gourmet, insalate, omelette, uova alla benedict accompagnate da bacon, formaggio di capra e toast.
Se non siete amanti del caffè, variegata è anche la selezione di tè così come di cioccolata calda e limonata allo zenzero fatta in casa. A sostegno dei produttori locali, vi è anche la possibilità di comprare prodotti così come opere di artisti locali emergenti.

 

 

DOVE: 66 Albert Road | Woodstock | Città del Capo | +27 (0) 21 802 5525

 

Per scoprire altre caffetterie dove fare colazione in città, leggete anche il nostro articolo “10 Café con Wi-Fi dove lavorare a Cape Town”.

 

  • Alla scoperta di Woodstock, il quartiere creativo di Cape Town.

 

hoto Credit: @capetownmag ⠀

 

 

Caffetterie, gallerie d’arte indipendenti, mercatini, negozi di antiquariato e un’atmosfera vibrante nell’aria. A Woodstock diversità e culture si combinano dando vita al quartiere più vivace e creativo di Cape Town!
Un tempo casa di pescatori, oggi Woodstock è un quartiere di tendenza, perfetto per essere esplorato a piedi.
Woodstock è noto anche per ospitare il famoso Old Biscuit Mill, uno spazio dedicato alla creatività di giovani designer, nato in una ex fabbrica di biscotti riqualificata. È qui che negli ultimi anni hanno aperto i loro studi artisti, designer, stilisti e fotografi sudafricani e internazionali.
Se capitate da queste parti di sabato, consigliamo di andare al Neighbourgoods market, un mercato dove oltre 100 commercianti propongono le proprie specialità: prodotti freschi e biologici, pane, carne, vini e non solo. Davvero da non perdere!

 

 

Se la street art è la vostra passione, rimanete sintonizzati! Molto presto lanceremo un tour interamente dedicato alla STREET ART DI CAPE TOWN! Per vivere insieme una giornata tra arte e colori!

 

Per scoprire i food market più belli di Cape Town qui potete leggete il nostro articolo dedicato!

 

  • Le spiagge di Clifton & Camps Bay

 

 

Dopo aver esplorato a piedi il quartiere di Woodstock, vi consigliamo di andare alla scoperta di alcune delle spiagge più belle di Cape Town.
Le prime del nostro itinerario sono: Clifton & Camps Bay!

 

Photo Credit: @traveljour ⠀

Photo Credit: @picstagramms

 

La soluzione più veloce per raggiungerle è quella di noleggiare un’auto; in alternativa potete costeggiare a piedi Sea Point e raggiungere le spiagge in circa due ore abbondanti di camminata.
La zona di Clifton regala ai suoi visitatori ben quattro spiagge, l’una vicino all’altra e molto diverse tra loro.
La Fourth Beach, durante la stagione estiva, è attrezzata con ombrelloni, spogliatoi e docce; è generalmente frequentata da famiglie e da giovani studenti.
La Third Beach è invece meta ideale della comunità gay, mentre la Second Beach e la First Beach sono generalmente frequentate da locals. Tutte e quattro le spiagge sono riparate dal vento, anche se l’acqua è spesso molto fredda.
A circa trenta minuti a piedi e quattro minuti in auto, troviamo Camps Bay: una delle spiagge più famose di Cape Town!
Camps Bay è una delle spiagge più frequentate ed in voga della città, caratterizzata da soffice sabbia bianca, palme altissime e tantissimi locali sempre molto frequentati.
È la meta prediletta per chi vuole rilassarsi prendendo il sole o fare due chiacchiere bevendo un buon cocktail in riva all’Oceano Atlantico.
Questa zona regala scenari da cartolina grazie all’imponente Table Mountain che ne domina lo sfondo e le acque azzurrissime che ne bagnano la riva.
Relax, sole e divertimento sono i veri protagonisti da queste parti!

 

  • Pranzo a The Foodbarn a Noordhoek

 

Photo Credit: The Foodbarn Restaurant, Deli & Tapas

 

Lo chef Franck Dangereux proviene dalla rinomata cucina del Colombe d’Or in Francia e presso The Foodbarn propone piatti della cucina francese sapientemente combinati con ingredienti tipici di Cape Town e del territorio sudafricano.
Ottima la varietà sia di carne che di pesce così come la selezione di vini sudafricani.
È possibile scegliere tra quattro menù: uno degustazione, uno francese, menu à la carte e un ulteriore menu vegetariano. L’ambiente è curato con richiami provenzali dove è facile sentirsi a proprio agio.

 

DOVE: Noordhoek Farm Village, Village Ln, Cape Town.

 

  • Percorrere la Chapman’s peak Drive e raggiungere Kalk Bay

 

Photo Credit: @alina_sci

 

Dopo esservi rifocillati a pranzo, vi consigliamo di percorrere la spettacolare Chapman’s Peak Drive, una delle più belle strade panoramiche al mondo!
Con suoi 9 chilometri e 114 tornanti a picco sull’Oceano Atlantico regala scenari da cartolina e scorci dove respirare a pieni polmoni la brezza oceanica. Questa strada panoramica vi porterà in pochi minuti a Kalk Bay, dove trascorrere il pomeriggio.

 

  • Pomeriggio a Kalk Bay

 

Photo Credit: @camerongouws⠀

 

Si potrebbe facilmente trascorrere un’intera giornata a Kalk Bay senza scoprirlo veramente. Questo raccolto e affascinante quartiere di Cape Town, a soli 30 minuti dal centro cittadino, si contraddistingue dal resto della città per la sua atmosfera costantemente vacanziera, i negozi originali, i ristoranti di pesce e le spettacolari spiagge tanto amate dai surfisti.
Nominato dalla rivista Forbes nel luglio 2018 come “uno dei quartieri più cool del mondo”, Kalk Bay è amatissimo sia dai turisti che dai locali. 
Il suo fascino risiede nella sua poliedricità: negozi di antiquariato, librerie d’epoca e gallerie d’arte vanno di pari passo a ristoranti caratteristici, pescherecci colorati e creatività in ogni suo angolo.
Vi consigliamo di esplorarlo con calma, godervi la spiaggia e sorseggiare un cocktail in uno dei tanti club che animano la zona.

 

Per scoprire le 10 spiagge più belle di Cape Town qui potete leggete il nostro articolo dedicato!

 

Speriamo che il nostro articolo su che cosa vedere a Cape Town in tre giorni vi sia piaciuto.

 

Se volete scoprire la città e i suoi splendidi dintorni attraverso i nostri tour, ecco qui la nostra sezione dedicata ai TOUR IN SUDAFRICA.

 

Vi ricordiamo inoltre che potete scriverci a hello(@)mycapetown.it per ricevere una consulenza professionale nel caso in cui vogliate trasferirvi a Cape Town.

 

Per tutte le novità dal Sudafrica, seguiteci su Facebook e Instagram! Vi aspettiamo!

 

 

Login

Welcome! Login in to your account

Remember meLost your password?

Lost Password