Fare volontariato con gli animali in Sudafrica: informazioni utili per un’esperienza con LEO Africa.

Avete mai sognato di fare volontariato con gli animali in Sudafrica?
In questo articolo vi diamo tutte le informazioni utili per un’esperienza di volontariato con gli animali insieme a LEO Africa.

LEO Africa, Limpopo Eco Operations Africa, è un programma di volontariato che si occupa di monitorare, tutelare e conservare la fauna selvatica della sezione Marataba del Parco Nazionale di Marakele.
Il programma di volontariato prevede il monitoraggio della fauna selvatica del parco e vede come protagonisti animali come il leone, il leopardo, il rinoceronte bianco e nero, l’elefante, il bufalo e la iena.

Grazie a questa esperienza di volontariato con gli animali entrerete in contatto con la fauna e la flora sudafricana insieme a volontari provenienti da tutto il mondo!

 

MyCapeTown da oggi collabora con LEO Africa e offre il 5% di sconto a chi prenoterà la sua esperienza di volontariato con il codice MYCAPETOWN.

 

Fare volontariato con gli animali in Sudafrica

Il programma di volontariato con gli animali di LEO Africa si svolge nella bellissima sezione di Marataba del Parco Nazionale di Marakele in Sudafrica ed è l’unico progetto di volontariato che offre l’esperienza di lavorare direttamente all’interno di un Parco Nazionale.
Un’esperienza esclusiva in oltre 24.000 ettari di terreno tra viste spettacolari sulle montagne di Waterberg, paesaggi incredibili e una moltitudine di specie di fauna selvatica e di uccelli, oltre a diversi ecosistemi.

Immaginate di svegliarvi ogni giorno ascoltando il suono degli uccelli e dei grilli, guardando l’alba colorata e le antilopi che si nutrono vicino alla casa mentre vi preparate per un’altra avventura nel bush. Benvenuti a LEO Africa!

LEO Africa è a 4 ore di macchina dall’aeroporto di Johannesburg ed è in una zona libera dalla malaria.

 

LEO Africa volontariato con gli animali

Per capire meglio come funziona il programma di volontariato con gli animali di LEO Africa e conoscere i dettagli necessari prima di partire, abbiamo fatto tantissime domande a Sabrina, Ranger e Manager presso LEO Africa.

 

• Buongiorno Sabrina, ci racconti com’è strutturato il programma di volontariato di LEO Africa?

Con piacere! LEO Africa è un programma dedicato al monitoraggio della fauna selvatica, conservazione e stile di vita sostenibile.
Ci sono solitamente tre membri dello staff, io, Koos (direttore) e un coordinator del campo/volontari.
Il lavoro svolto dallo staff è alla base e sul campo (insieme ai volontari).
I volontari sono la nostra unica fonte di sostentamento economico e un grande aiuto sul campo e alla base.
LEO Africa fornisce infatti un servizio gratuito alla sezione Marataba del Marakele National Park e siamo gli unici a monitorare la fauna selvatica e a condurre lavori di conservazione.
Il nostro lavoro è vitale ed è possibile farlo solo grazie ai volontari!

 

• Quali sono i compiti principali del volontario?

Sul campo: scattare foto che poi usiamo per aggiornare i dati e creare ID kit delle specie chiave che monitoriamo. Raccolta dati; aiutare in lavori di conservazione e a trovare gli animali.I volontari impareranno moltissimo di conservazione e fauna selvatica.
Alla base (una/due volte alla settimana, a rotazione): aiutare con compiti in ufficio – camera trap processing, foto da inserire nel pc, inserimento dati raccolti sul campo o dalle camera traps analizzate dallo staff, lavori manuali (per esempio sistemare il metallo/material raccolto nel bush che poi portiamo a far riciclare – materiale solitamente derivante da case/fattorie che erano presenti prima della formazione della riserva); cucinare e lavare i piatti.

 

Fare volontariato con gli animali in Sudafrica

 

• È necessaria una formazione particolare per prendere parte a questa esperienza?

No, soltanto passione per la natura, la conservazione, essere disposti a impegnarsi ad adottare uno stile di vita sostenibile (sperando che poi lo portino anche a casa!) e avere una mente aperta.
I volontari impareranno cosa vuol dire la vera conservazione.

 

 

• Com’è strutturata una giornata tipo del volontario?

I volontari escono in guide di monitoraggio due volte al giorno: la mattina, in base alla stagione, si esce tra le 5.30 e le 6.00, rientrando per pranzo.
Il pomeriggio si esce verso le 15.00/15.30 e si ritorna per cena (verso le 20.00).
Ogni guida ha il duplice scopo di monitorare le specie chiave che troviamo nel parco (Big 5, iene e ghepardi) e di condurre lavori di conservazione per il mantenimento degli ecosistemi.
I volontari spendono circa 10-12 ore al giorno nel bush!
Un’esperienza unica insieme a professionisti dediti alla conservazione e alla preservazione degli ecosistemi.
A rotazione (1 o 2 volte alla settimana) i volontari rimangono a casa per mezza giornata ad aiutare con compiti alla base, tra cui dividere le foto delle camera trap, inserire le proprie foto nel pc (che lo staff poi usa per aggiornare I dati e I kit di identificazione), aiutare a cucinare, lavare i piatti e altri compiti da svolgere (ragionevoli, ma che aiutano il progetto!).
I dati che vengono raccolti sul campo vengono usati per creare report mensili per il manager del parco e tutte le foto fatte sul campo per creare kit di identificazione e aggiornare I dati raccolti con precisione.
Il monitoraggio quindi è diviso tra lavoro svolto sul campo e dalle numerose camera traps che abbiamo nel bush in zone strategiche.
I volontari inoltre parteciperanno ad attività come sleep out (in base al tempo), bush walks, microlight flight (a un modesto costo per un’ora – per il mantenimento dell’aereo).

 

Fare volontariato con gli animali in Sudafrica

 

Quanto dura il programma di volontariato di LEO Africa?

Minimo due, massimo 12 settimane.

 

• A chi consigli questo tipo di esperienza? E a chi, invece, la sconsigli?

Consiglio questa esperienza a chi vuole veramente capire, imparare e contribuire al monitoraggio della fauna selvatica, conservazione e stile di vita sostenibile.
A chi ha una mente aperta a capire che il Sudafrica non è l’Italia. Che ogni paese si gestisce in maniera diversa.
Che la conservazione degli animali e certe scelte sono necessarie per il bene generale di migliaia di animali.
Consiglio questa esperienza a chi pensa a un cambio di vita e vuole vedere i lavori dietro le quinte della conservazione.
Sconsiglio questa esperienza a chi vuole fare una vacanza servito e riverito, a chi è pigro e non ha voglia di spendere 10-12 ore nel bush a monitorare gli animali o ha un problema ad adattarsi alla vita di gruppo; a chi non vuole svolgere compiti base.
È un’esperienza unica, in cui mettiamo il cuore ogni giorno.
Per noi è importante avere volontari entusiasti e motivati, che si fidino dei ranger esperti a cui si affidano!
Non si trova un programma come LEO da nessuna parte, per la coerenza del nostro pensiero con le azioni, per il parco in cui siamo, per la passione che ci mettiamo.

 

• Quali sono gli obiettivi principali di LEO Africa?

Conservazione, sostenibilità ambientale, monitoraggio della fauna selvatica.
Un nostro obiettivo è educare i volontari ed in generale le persone ad avere uno stile di vita meno dispersivo, meno dedito al consumismo; cerchiamo di far capire ai volontari che ogni cosa viene dalla natura e lo spreco delle risorse è terribile per gli ecosistemi.
Cerchiamo di far capire che tutti noi viviamo in natura, indipendentemente da dove viviamo. E tutti noi abbiamo una responsabilità verso il nostro pianeta, per il presente e il futuro.
La parola “è comodo” dovrebbe scomparire ed essere sostituita con: ”lo scelgo perché è eco friendly e non danneggia l’ambiente”.
Ci vuole davvero pochissimo!

 

Fare volontariato con gli animali in Sudafrica

 

Ci puoi fare qualche esempio pratico di accortezze quotidiane eco-friendly?

Iniziamo sempre con il semplice (ma non troppo) argomento della plastica. Abbiamo abolito qualsiasi uso di plastica monouso (cannucce, bottiglie di plastica, sacchetti di plastica, caffè, scatole take away, cotton fioc, spazzolini in plastica, piatti/posate in plastica.
Cerchiamo di incoraggiare I volontari ad acquistare per esempio deodorant/dentifrici/saponi/shampoo in forma di saponette o in barattoli di vetro; incoraggiamo il fai da te.
Facciamo capire ai volontari di cercare di comprare con il minor packaging possibile e senza olio di palma.

 

• C’è un modo di aiutare LEO Africa anche a distanza?

Si. Capiamo che non tutte le persone possono venire a LEO Africa per vari motivi.
Le persone possono aiutare a far conoscere LEO Africa (visto che dipendiamo solo dai volontari); possono donare per una causa o mandare materiali tramite volontari che verranno qui.
Abbiamo sempre bisogno di SD cards, camera traps Cuddeback C1, batterie ricaricabili AA; sponsor per uniformi (camice, pantaloni etc), 4×4 toyota, pannelli solari, computer, aiuti per creare il sito web nuovo etc.
Ci sono vari modi per aiutare!
Per noi è importante far capire il nostro messaggio di conservazione e stile di vita sostenibile.
Per il beneficio degli animali, dell’ambiente… Quindi degli uomini!

Grazie mille Sabrina per queste preziose informazioni e per la passione che trasmetti!

 

 

Altre informazioni utili da sapere prima di partire per il programma di volontariato con gli animali in Sudafrica di LEO Africa.

 

Alloggio

La casa dove alloggeranno i volontari è in stile rustico, grande, luminosa e completamente immersa nella natura con un ampio giardino. I volontari soggiornano in camere dormitorio con bagno in comune.
Una camera doppia con bagno privato è disponibile su richiesta con un piccolo supplemento soggetto a disponibilità.
Ricordatevi di portare con voi l’asciugamano e il sacco a pelo in quanto forniamo lenzuola, coperte e cuscini ma senza piumino.

 

Elettricità e acqua

La maggior parte dell’energia elettrica di LEO Africa proviene dai pannelli solari; lo stile di vita è il più eco-compatibile possibile.
Alla base di LEO Africa, le luci e l’energia si spengono alle 22.30 per risparmiare energia e anche perché alcuni volontari potrebbero voler andare a letto presto.
La struttura dispone di acqua calda ma incoraggia i volontari a limitare il loro uso dell’acqua e a non sprecare questa preziosa risorsa.
L’acqua del rubinetto di LEO è sicura da bere.

 

Lavanderia

Un lavaggio in lavatrice è disponibile due volte alla settimana con un piccolo supplemento. È possibile ridurre il prezzo condividendo il carico con altri volontari.

 

Pasti e spuntini

La colazione, il pranzo e la cena sono forniti durante il soggiorno con le seguenti eccezioni: pranzo il giorno di arrivo, pizza da asporto opzionale il martedì sera e pasti durante la gita in città del venerdì sera.
È possibile acquistare snack e articoli personali al supermercato il giorno dell’arrivo o durante la gita del venerdì sera.
Un frigorifero in comune è disponibile per conservare gli alimenti così come uno per conservare altri articoli che non necessitano di refrigerazione.

 

La comunicazione

Alla base LEO vi è un accesso Wi-Fi limitato. Durante le gite in città il venerdì è possibile accedere gratuitamente alla connessione Wi-Fi presso il ristorante del luogo.
È possibile acquistare una SIM card in aeroporto e caricarla con dati e/o tempo di trasmissione.

 

I soldi

La valuta può essere cambiata all’aeroporto di Johannesburg; in alternativa è possibile prelevare denaro presso qualsiasi bancomat utilizzando la propria Visa o MasterCard all’aeroporto o in città durante le uscite del venerdì. Supermercati e ristoranti accettano tutte le carte.

 

Quando andare a LEO Africa

Il Sudafrica si trova nell’emisfero australe e di conseguenza le stagioni sono opposte a quelle dell’emisfero settentrionale. In tutte le stagioni ci sono variazioni di temperatura tra il giorno e la notte, quindi assicuratevi di portare diversi strati di vestiti!

 

Trasferimenti

I trasferimenti da/per l’aeroporto di Johannesburg (OR TAMBO) non sono inclusi nel prezzo e costano R1.500 una tratta a persona il martedì e R2.500 una tratta a persona se si viaggia in un giorno diverso dal martedì.

 

Dite la verità, avete già voglia di partire e provare questa esperienza straordinaria?

 

MyCapeTown da oggi collabora con LEO Africa e offre il 5% di sconto a chi prenoterà la sua esperienza di volontariato con il codice MYCAPETOWN.
Per richiedere informazioni e prenotare compilate il form qui sotto.
Vi manderemo la conferma di prenotazione via mail.

Volete trasferirvi a Cape Town ma non sapete da dove cominciare?
Contattateci per ricevere la nostra assistenza legale e muovere i primi passi con facilità e sicurezza.

Volete fare un viaggio in Sudafrica e scoprire tutte le sue meraviglie?
Scoprite subito tutti i nostri tour!

Per rimanere aggiornati sulle nostre novità seguiteci su Facebook e Instagram!

Nome (richiesto)

Email (richiesto)

Numero di partecipanti:

Quando vorresti andare? :

Numero di settimane :

Richiesta Informazioni

 

Login

Welcome! Login in to your account

Remember meLost your password?

Lost Password