Ingresso in Sudafrica: tutte le informazioni che devi sapere

sudafrica

Con l’inizio della pianificazione del vostro soggiorno turistico in Sudafrica, rimane utile ed essenziale informarsi per tempo nel dettaglio sulle vigenti normative immigratorie, onde evitare spiacevoli problemi dell’ultimo minuto.

In questo articolo vediamo insieme quali sono le informazioni utili da sapere riguardo l’ingresso in Sudafrica: dai documenti necessari alle normative vigenti.

Ingresso in Sudafrica: tutte le informazioni che devi sapere

Ingresso Sudafrica

Passaporto

Per l’accesso al paese e/o la richiesta del visto è necessario il passaporto elettronico, con almeno 2 pagine bianche. È inoltre richiesta validità residua di almeno 30 giorni successivi alla data di uscita prevista dal Paese.

Turisti di cittadinanza italiana, soggiorno inferiore ai 90 giorni

Ai viaggiatori di cittadinanza italiana che si recano in Sudafrica per turismo, per una permanenza fino a 90 giorni, il visto viene rilasciato direttamente al momento dell’arrivo in frontiera (port of entry visa). 

All’arrivo in Sudafrica, gli ufficiali di frontiera apporranno sul passaporto dell’interessato il corrispettivo timbro, con indicazione della data di entrata nel paese e della data di scadenza del visto stesso, entro cui rimane necessario lasciare il paese. A richiesta degli ufficiali di frontiera, rimarrà necessario esibire prova di un biglietto di ritorno in Italia o conferma di proseguimento del viaggio verso un paese limitrofo.

Turisti di cittadinanza italiana, soggiorno superiore ai 90 giorni

Per soggiorni turistici superiori a 90 giorni occorre invece richiedere preventivamente un visto presso la rete diplomatico-consolare del Sudafrica in Italia.

Unitamente ad altra documentazione richiesta dalle autorità, sarà a tal fine necessario presentare prova di fondi economici sufficienti al proprio mantenimento nel paese per la durata richiesta, prova della sottoscrizione di una polizza medico-assicurativa di viaggio, un biglietto di andata e ritorno, e infine descrizione e prova delle esperienze ludico-turistiche pianificate per il proprio soggiorno.

Se avete bisogno di supporto per richiedere un visto turistico di lunga durata, potete completare il modulo qui sotto o scriverci a: [email protected]

Turisti di cittadinanza italiana, rinnovo visto

Capita che, una volta arrivati in Sudafrica, si rimanga affascinati dal paese e che si voglia prolungare il proprio soggiorno turistico. Il visto turistico di 90 giorni emesso al momento dell’arrivo in frontiera può essere rinnovato in loco una sola volta per altri 90 giorni di attività turistica.

Questo rinnovo deve essere richiesto non oltre 60 giorni dallo scadere del visto stesso. La tempistica media minima per ottenere risposta alla propria domanda di rinnovo visto è di circa 8/10 settimane. Ricordiamo che è essenziale essere sempre in possesso di un visto valido durante il soggiorno nel paese e all’uscita dallo stesso.

Se avrete bisogno di supporto in loco per estendere il vostro visto turistico, potete completare il modulo qui sotto o scriverci a: [email protected]

Turisti di cittadinanza non italiana, residenti in Italia

Per i residenti in Italia di cittadinanza non italiana può rimanere necessaria la richiesta di un visto presso la rete diplomatico-consolare del Sudafrica, indipendentemente dalla durata del soggiorno.

Poiché il permesso di ottenere visti per motivi turistici direttamente al momento dell’arrivo in frontiera è frutto di accordi bilaterali del Sudafrica con singoli Stati, lo stesso non è automaticamente esteso a tutti i cittadini dell’Unione Europea.

A seconda della propria nazionalità e della durata del soggiorno turistico che si pianifica per il Sudafrica, potrà essere necessaria o meno la preventiva richiesta del visto.

Qualora si risieda stabilmente in Italia, tali eventuali richieste potranno essere presentate agli uffici consolari in Italia.

Se avete bisogno di supporto per richiedere un visto turistico, potete completare il modulo qui sotto o scriverci a: [email protected]

Soggiorno in Sudafrica per motivi non turistici

Il Sudafrica offre molteplici e variegate opportunità.

Qualora abbiate piacere di pianificare un soggiorno nel Paese per scopi non strettamente turistici (lavoro, business, studio, volontariato, ecc), sarà necessaria la richiesta di un apposito visto.

Per maggiori informazioni sulle più significative tipologie di visto, puoi leggere l’articolo “Trasferirsi in Sudafrica: informazioni utili e documenti necessari”.

Requisiti per minorenni per entrata ed uscita dal Sudafrica:

Date le normative implementate nel 2015 dal governo sudafricano per la tutela internazionale dei minori, tutti i minorenni devono presentare specifica documentazione quando viaggiano verso in Sudafrica e quando lasciano il paese.

Vediamo insieme quali documenti sono necessari:

A) Certificato integrale di nascita (Unabridged Birth Certificate)

Rimane sempre necessario che i minorenni abbiano copia di un certificato integrale di nascita, che riporti le generalità dei genitori.

Raccomandiamo per evitare problemi di procurarsi dal proprio comune l’estratto di nascita in formato plurilingue, alternativamente sarà necessaria una traduzione giurata del documento stesso.

Segnaliamo che qualora le generalità dei genitori siano riportate a pagina 5 del passaporto del minore, come avviene di sovente nei passaporti italiani, tale requisito in teoria non sussiste.

Data la variabile implementazione della legislazione ed interpretazione della stessa da parte degli ufficiali di frontiera, consigliamo tuttavia il possesso del documento.

B) Dichiarazione di consenso dei genitori (Parental Consent Affidavit)

Se il minore viaggia con un solo genitore o con un altro adulto o amico di famiglia, rimane necessaria per ciascuna entrata/uscita dal paese una dichiarazione di consenso da parte dei genitori (parental consent affidavit), nonché una copia certificata dei documenti di identità dei genitori.

Tale dichiarazione di consenso deve tassativamente essere presentata nel formato previsto dal Ministero degli Interni Sudafricano. Qui il link per scaricare il modulo. 

La stessa dovrà essere firmata dal/dai genitori che non viaggeranno col minore presso un commissioner of oaths sudafricano, che dovrà a sua volta certificare il documento. Proprio dell’ordinamento sudafricano, un commissioner of oaths è un ufficiale con potere di certificare dichiarazioni giurate e giuramenti.

In Italia, tali dichiarazioni dovranno essere quindi certificate gratuitamente presso uno degli uffici consolari della Repubblica del Sudafrica, previo appuntamento.

In Sudafrica, qualsiasi stazione di polizia potrà offrire tale servizio a titolo gratuito.

Segnaliamo che questo documento dovrà essere certificato non prima di 4 mesi dall’entrata/uscita dal Sudafrica.

Minorenni non accompagnati

Se il minore viaggia senza l’accompagnamento di alcun maggiorenne (es. andando a trovare un amico di famiglia residente in Sudafrica), in aggiunta a quanto sopra sarà necessaria anche una lettera da parte della persona che li riceverà all’arrivo, contenente dettagli dell’indirizzo di residenza, e una copia certificata dei documenti della persona stessa.

Casi particolari

La normativa sudafricana prevede inoltre indicazione e requisiti specifici in casi particolati (minori adottati, minori in adozione, genitori separati o divorziati con affidamento congiunto, genitori separati o divorziati con affidamento esclusivo, minorenni orfani di uno o di entrambi i genitori, ecc).

Per maggior dettagli su tali casi particolari consigliamo contattare gli uffici della rete diplomatico-consolate del Sudafrica in Italia.

Ingresso in Sudafrica: Rete diplomatico- consolare del Sudafrica in Italia:

La Repubblica del Sudafrica è rappresentata in Italia da una rete diplomatico-consolare, a cui fa capo l’Ambasciata della Repubblica del Sudafrica a Roma.

Per informazioni aggiornate e più dettagliate sulle formalità d’ingresso, a seconda della propria residenza e del proprio domicilio, si può fare riferimento all’ Ufficio Consolare presso l’Ambasciata della Repubblica del Sudafrica a Roma oppure al Consolato Generale della Repubblica del Sudafrica a Milano.

  • Ufficio Consolare presso l’Ambasciata della Repubblica del Sudafrica a Roma

Via Tanaro 14, Roma 00198

Tel: 06 85254262

Email: r[email protected]

Sito web: http://lnx.sudafrica.it/en/page.html?Id=32

  • Consolato Generale della Repubblica del Sudafrica

Via San Giovanni sul Muro 4, Milano 20121

Tel. 02 8858581

Email: [email protected]

Sito web: www.dirco.gov.za/milan_italy/

Supporto professionale ed esperto: i nostri servizi di consulenza

Consulenza Sudafrica

Se necessitate di un supporto specializzato e/o di una consulenza immigratoria personalizzata, saremo felici di assistervi al meglio, tramite la nostra partnership con un legale con un’esperienza pluriennale nel settore dell’immigrazione sudafricana.

Contattaci pure tramite il modulo qui sotto oppure scrivici a: [email protected]

Se sei interessato a questo tema ti consigliamo di leggere anche gli articoli:

  • Visitare e vivere in Sudafrica: i nostri servizi di consulenza e di supporto professionale
  • Trasferirsi in Sudafrica: informazioni utili e documenti necessari

Per rimanere aggiornato su tutte le novità dal Sudafrica seguici su Facebook e Instagram!

 

Login

Welcome! Login in to your account

Remember meLost your password?

Lost Password