breaking news New

Vivere a Cape Town: 5 motivi per trasferirsi subito

10 spiagge da non perdere

Sono sempre più in aumento gli italiani che decidono di lasciare l’Italia e vivere a Cape Town. Nel 2018 l’anagrafe ufficiale italiana registra 10.000 italiani residenti a Cape Town, con un aumento esponenziale negli ultimi cinque anni.

Noi di My Cape Town, dopo mesi trascorsi ad intervistare gli italiani che vivono a Città del Capo, ci siamo chiesti quali fossero le ragioni che li hanno spinti ad intraprendere un trasferimento in Sudafrica e soprattutto perché proprio a Cape Town.

Vi confessiamo che non è stato difficile capire il perché, ma per chi non ha ancora visitato Cape Town o per chi sta pensando di andarci a vivere, ecco qui buoni 5 motivi per trasferirsi subito!

Vivere a Cape Town: 5 motivi per trasferirsi subito

  • Il costo della vita

Quando si prende in considerazione l’idea di vivere all’estero, uno dei fattori che incide maggiormente è il costo della vita. Ci chiediamo se le spese di tutti i giorni aumenteranno, dall’affitto al costo della benzina, come sono percepiti mediamente gli stipendi e quali rinunce dovremo mettere in conto.

La buona notizia per chi decide di andare a vivere a Cape Town è che il costo della vita è sensibilmente minore rispetto all’Italia.

Abbiamo comparato, attraverso il sito web Numbeo, i prezzi di beni di consumo e beni complementari di Cape Town con quelli di Milano e la differenza è sorprendente.

Ad esempio: il prezzo di una cena fuori per due persone a Cape Town è il 47,85% inferiore rispetto a una cena fuori a Milano, i prezzi per un affitto sono più bassi del 30,22%, il prezzo di una corsa in taxi è inferiore dell’84,82% di una corsa a Milano, e, ancora, i prezzi dei classici beni di consumo alimentari sono il 44,27% più bassi.

Ok, sappiamo quello che state pensando: Milano è una delle città più care d’Italia, non vale comparare i prezzi delle due città.

Abbiamo allora confrontato il costo della vita di Cape Town con altre città d’Italia, come Roma, Bologna, Firenze e Napoli, e Cape Town risulta sempre più conveniente.

 

-> Una delle domande che riceviamo più spesso è proprio quella relativa al costo di un viaggio e al costo della vita di Cape Town. Proprio per questo, abbiamo dedicato un articolo dedicato a tutti i costi relativi a Cape Town.

 

  • È immersa nella natura più variegata

spiagge di cape town

 

Immaginatevi di svegliarvi dinanzi alla Table Mountain, di camminare al tramonto sul lungomare di Sea Point, di fare surf Muizenberg Beach nel weekend, di organizzare un barbecue tra amici a Maiden’s Cove, o semplicemente rilassarvi con la vostra famiglia al Green Point Urban Park.

Una delle caratteristiche che rende semplicemente unica Cape Town è il contesto naturalistico in cui si trova. Uno scenario variegato e rigoglioso che offre tantissime cose da fare a stretto contatto con la natura. Dalla montagna, all’Oceano, agli immensi vigneti fino a colline rigogliose e bellissimi laghi; Cape Town offre la possibilità di vivere davvero all’aria aperta, considerando anche l’ottimo clima di cui gode, e beneficiare di tutti gli effetti positivi che questo comporta.

Non solo, anche la posizione geografica di Cape Town è ottimale per scoprire i suoi dintorni altrettanto immersi nella natura: percorrete la Garden Route scoprendo moltissime specie di animali, avventuratevi fino a Capo di Buona Speranza con le sue scogliere romantiche o dedicate qualche giorno alle Winelands degustando eccellenti vini sudafricani.

Quale altra città vi permette di vivere così?

 

  • È una città cosmopolita, giovane e ricca di stimoli

test kitchen Città del Capo

Se state pensando di andare a vivere a Cape Town per fare un’esperienza di studio per migliorare o imparare il vostro inglese, sappiate che la Città Madre è la scelta giusta.

La lingua veicolare del Sudafrica, e dunque anche di Cape Town, è infatti l’inglese. L’inglese è parlato senza problemi dalla maggior parte della popolazione ed è utilizzato sia dai media sia a livello governativo.

Sono molteplici gli istituti che offrono corsi e vacanze studio in inglese. Alcune scuole offrono unicamente corsi di inglese, altri invece comprendono anche l’alloggio.

Quale visto serve per una vacanza studio a Cape Town?

Per soggiorni dedicati al turismo inferiori ai 3 mesi non è previsto alcun visto per noi italiani. La vacanza studio è intesa come periodo turistico, quindi non vi servirà alcun visto.

Vivere a Cape Town è la scelta giusta anche se siete alla ricerca di una città stimolante, cosmopolita e soprattutto giovane.

Pensate che la maggior parte della popolazione di Cape Town ha meno di 39 anni.

Cape Town è una città su cui molti giovani (tra 25 e i 34 anni) stanno già investendo per il proprio futuro.

Trasferirsi inoltre in una città in cui poter conoscere persone da tutto il mondo è un surplus da non sottovalutare. A Cape Town convivono quasi 4 milioni di abitanti, un melting pot di tante culture differenti, da quella asiatica a quella indonesiana-malese, da quella italiana a quella inglese e così via. Si tratta di una delle città più multiculturali al mondo, riflesso del fatto di essere una delle principali destinazione di espatriati.

Proprio per queste caratteristiche Cape Town è una città viva e estremamente stimolante, sotto tanti punti di vista. Qui potrete praticare molti tipi di sport, degustare cucine provenienti da tutto il mondo e svolgere moltissime attività all’aria aperta.

 

  • I ritmi quotidiani sono molto rilassati

Panorama Cape Town Oceano Table Mountain

I ritmi sudafricani sono estremamente rilassati. A Cape Town sembra che nessuno abbia fretta; ogni cosa è vissuta con moltissima calma e senza stress.

Non a caso Cape Town è soprannominata “La Città Madre”, proprio perché si crede che per ogni cosa i capetowniani impieghino almeno nove mesi.

Uno degli esempi più lampanti di questo stile di vita è l’ampio utilizzo di alcune espressioni linguistiche, ormai diventate di uso comune.

I sudafricani hanno, infatti, un rapporto abbastanza complicato con la parola “Now” (ora). Esistono tre forme di “Now” e ciascuna ha un significato diverso da quello che ci si aspetterebbe.

 

  • “Now”

Che cosa c’è di più semplice che interpretare la parola “Now” con “Ora”? Non fatevi ingannare, se un sudafricano risponde ad una vostra domanda con un “Now” non intende sicuramente “adesso” ma, al contrario “forse più tardi, ma sicuramente non ora”. L’arco temporale comprensivo del “Now” va dal “più tardi”, fino a “domani, la prossima settimana, o, addirittura, mai”.

 

  •  “Just Now”

Leggermente più in alto nell’elenco delle priorità rispetto al “Now”, “Just Now” è interpretabile come un “più tardi”, ma può essere anche “tra pochi minuti” così come “tra qualche ora”. Anche in questo caso è un’espressione ancora molto lontana da “adesso” o “questo istante”, non ancora ben classificabile a livello temporale.

 

  • “Now Now” (pronunciato Nana)

Anche “Now Now” non corrisponde al nostro “adesso” e non si avvicina neppure al nostro “immediatamente”. Anche la terza e ultima espressione è un esempio della tipica calma sudafricana. In questo caso la possiamo interpretare come un “non appena possibile”.

Queste espressioni ormai di uso comune in tutto il Sudafrica corrispondono al classico “ahorita” messicano o al kenyota “hakuna matata”. Il loro significato è quello di prendersela comoda e non di stressarsi troppo dipendendo dalla concezione classica di tempo.

Gli orari di lavoro cui siamo abituati noi italiani sono diversi rispetto a quelli sudafricani. Un orario tipico può essere quello di iniziare a lavorare verso le 7.30 del mattino per poi terminare alle 16.30 ed approfittare così del pomeriggio per dedicarsi a sport all’aria aperta o alla famiglia. La pausa pranzo non è un’abitudine regolare come in Italia. I capetowniani tendono a fare una ricca colazione e cenare molto presto.

Lo spirito dedito alla calma con cui i capetowniani affrontano la quotidianità può, sulle prime, sconcertare, soprattutto chi è abituato a rispettare rigide scadenze e voler avere “tutto e subito”.

Se ci pensate, però, vivere in una metropoli dove la frenesia e la fretta non sono prese in considerazione, può davvero dare effetti positivi sulla vita di tutti i giorni.

Non solo, rendere proprio questo mood of life fa sì che le proprie aspettative cambino, provando quasi una sorta di sollievo a non dover pensare ossessivamente al domani. Il presente e solo questo diviene la priorità.

 

5) Ottimo cibo e buon vino

Vigneto Cape Town

L’abbiamo lasciato per ultimo, ma è forse uno dei fattori, soprattutto per noi italiani, più importanti: l’enogastronomia di Cape Town.

Cape Town è il centro di cucine etniche e variegate, un mix di sapori provenienti da tutto il mondo da provare, conoscere e amare. Dai ristoranti libanesi a quelli indiani, dai ristoranti giapponesi a quelli cinesi, dai thailandesi a quelli peruviani, dai ristoranti vietnamiti a quelli messicani. A Cape Town c’è l’imbarazzo della scelta!

Se siete alla ricerca di indirizzi, abbiamo raccolto i nostri migliori 10 ristoranti etnici di Cape Town in questo articolo.

E se quando vivete all’estero avete spesso nostalgia dei sapori nostrani, a Cape Town non mancano ottimi ristoranti italiani.

Se siete alla ricerca di indirizzi, abbiamo raccolto i nostri migliori 10 ristoranti italiani di Cape Town in questo articolo.

Cape Town non offre solo un ampio ventaglio di cucine provenienti da tutto il mondo, ma anche una tradizione vitivinicola famosa a livello mondiale. Il Sudafrica vanta una tradizione vitivinicola centenaria. A soli 50 chilometri da Cape Town si estende una zona meravigliosa che ha dato vita ad alcuni dei vigneti più fertili e famosi del mondo. Stiamo parlando del distretto di Cape Winelands in cui, tra distese di vigneti a perdita d’occhio e querce secolari, è possibile immergersi in percorsi enoturistici incentrati sulla degustazione dei più famosi vini Sudafricani.

Un buon punto di partenza per entrare in contatto con la tradizione vitivinicola del Sudafrica è Stellenbosch. Questa graziosa cittadina universitaria si distingue per essere il cuore enologico del Sudafrica, in quanto sorge sulla famosa Wine Route, proprio nel distretto di Cape Winelands.

Scegliete una o più aziende vinicole di questa zona e trascorrete le vostre giornate immersi in degustazioni enologiche. Ve ne sono di tutti i tipi: dalle più classiche con tour delle cantine, quelle in bicicletta tra i vigneti, fino a quelle che prevedono un picnic con coperta e cesto di vimini colmo di prodotti dell’azienda prescelta.

 

Per approfondire il tema della tradizione vitivinicola sudafricana vi consigliamo di leggere i nostri articoli dedicati:

 

Avete in mente di andare a vivere a Cape Town o avete bisogno di informazioni sul trasferimento? State pensando di fare un investimento o iniziare un’attività imprenditoriale a Cape Town?

Da maggio 2018 My Cape Town è un marchio di Cape Town Connection PTY LTD, un’agenzia di intermediazione italiana con sede in Sudafrica che opera come consulente intermediario nei passaggi più importanti del trasferirsi e del vivere a Cape Town.

Offriamo un ampio spettro di servizi utili non solo ad agevolare il trasferimento ma anche l’integrazione in città.

Se state pensando di andare a vivere a Cape Town e non sapete da che parte iniziare o semplicemente siete curiosi di sapere come si vive a Cape Town, scriveteci a hello(@)mycapetown.it Saremo lieti di poter esservi di aiuto.

 

Per rimanere aggiornati su tutte le novità, seguiteci su Facebook e Instagram!

 

0 Comments

Leave a Comment

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password